Là dove c'era l'Erba

ERBA: L'origine dei vari borghi che in seguito diedero vita ad Erba è piuttosto antica. Il luogo venne infatti abitato in epoche precedenti a quella romana; vi si sarebbero alternati gli Orobi, i Liguri ed i Celti, ma soprattutto i secondi vi lasciarono le loro consuetudini.

Nell'Ottocento il governo di Napoleone varò una prima esperienza d'unione con Incino e Crevenna durata però solo sette anni, venendo annullata dagli austriaci nel 1816. Durante il periodo asburgico la zona fu un importante centro di villeggiatura della Brianza, come testimoniano numerose ville patrizie, tuttora esistenti. Fu frequentata anche dalla famiglia reale d'Italia (grazie alla presenza di un ippodromo, detto dell' Eupilì, gestito dal conte Emilio Turati amico privato del re) in particolare da: re Umberto I, la regina Margherita e l'allora principe ereditario Vittorio Emanuele; purtroppo dopo l' omicidio del re, avvenuto a Monza la sera del 29 luglio 1900, i Savoia non si presentarono più a Erba. continua

 

Questo lavoro è nato per una mostra in occasione di "eState in città", i mercoledì estivi erbesi con negozi aperti, spettacoli, e manifestazioni varie, per allietare le serate di chi non lascia il paese per le vacanze.

Come e cambiata Erba dal secolo scorso ad oggi? Da questa domanda e dalla voglia di riscoprire  i luoghi, nasce l'idea di mettere a confronto il paese "vecchio" ed il paese come è oggi. Accompagnati da un libro che raccoglie vecchie cartoline, che vedete nella galleria, abbiamo passeggiato nelle vie alla ricerca di quei luoghi da ri-fotografare. Alcuni posto sono riconoscibili nonostante i cambiamenti, altri necessitano di uno sforzo di memoria ed un pò di attenzione per essere ritrovati.